REIKI CALENDARIO CORSI TRATTAMENTI LETTURE

Home
Cos'è Reiki
Storia del Reiki
Trattamenti
Corsi Reiki
Ayurveda Reiki
Corsi a distanza
Amethyst Yoga
Meditazione
Tutti i corsi
Letture consigliate
Articoli
Pratica Reiki
FAQ - Domande
L'insegnante
Privacy
Contatti

posizioni trattamento Reiki

posizioni trattamento Reiki

posizioni trattamento Reiki

posizioni trattamento Reiki

 

Reikimilano - il sito di approfondimento su Reiki, Tantra, Yoga.

Posizioni nel trattamento Reiki.

POSIZIONI DELLE MANI NEL TRATTAMENTO REIKI

Contrariamente a quanto si pensa (e spesso si insegna), la pratica del trattamento Reiki non contemplava uno schema fisso di posizioni come tanti che appaiono oggi sui libri o sui siti web.

E' anche difficile poter determinare esattamente il modo di praticare Reiki dello stesso fondatore Usui, dal momento che non ci è rimasto nulla di scritto.

Studi e ricerche sembrano fare emergere, comunque, che vi fosse un nucleo di indicazioni formali, elle quali si lasciava seguire un trattamento libero a seconda degli squilibri riscontrati dall'operatore con la propria percezione.

 

Il trattamento secondo il sistema originale di Usui.

 

Si dice che nell'originale sistema di Usui, fossero usate soltanto cinque posizioni ufficiali, che focalizzavano l'invio di energia alla testa e al collo.

Una sessione di trattamento Reiki, pertanto, avrebbe comportato un iniziale lavoro attraverso queste cinque posizioni, a cui avrebbe fatto seguito il trattamento di aree specifiche del corpo in cui - come sopra osservato - l'operatore avesse riscontrato squilibri.

Si poteva impartire il trattamento sia con le mani a diretto contatto con il corpo del ricevente, sia mantenendo qualche centimetro di distanza dal corpo, ma comunque all'interno del campo di energia del ricevente.

In origine, sia l'operatore che il ricevente stavano seduti in posizione seiza (in ginocchio sul pavimento, seduti sui talloni).

Oggi lo stesso tipo di trattamento può essere replicato con il ricevente seduto su una sedia.

 

Introduzione: Saluto Gassho (inchino con schiena dritta a mani giunte, come segno di riconoscimento dell'unità di tutto ciò che esiste ed anche come segno di rispetto a tutti i Buddha e Bodhisattva).

 

Posizioni del trattamento:

 

  1. Zento Bu: fronte

  2. Sokuto Bu: tempie

  3. Koutou Bu: una mano tratta la fronte, l'altra la parte posteriore della testa (area occipitale)

  4. Enzui Bu: i due lati del collo

  5. Toucho Bu: la parte superiore della testa, chakra corona.

 

Tali posizioni erano seguite dal trattamento sulle restanti parti del corpo, a seconda delle necessità (in base a disturbi, dolori, patologie dichiarate dal ricevente, oppure anche soltanto in base alla percezione dell'operatore che in una certa zona - che potrebbe essere anche molto lontana dalla sede del disturbo - si sia prodotto uno squilibrio energetico).

Sembra che Usui utilizzasse soltanto la mano destra, servendosi di entrambe le mani (destra e sinistra) soltanto per trattare le parti gemelle del corpo (gli organi o, comunque, le parti che riportiamo nel numero di due, solitamente disposti sui due lati del corpo).

 

Al termine, da parte dell'operatore:

centratura, seguita dalla manifestazione di Kansha (gratitudine) per avere avuto l'opportunità di prendersi cura del ricevente.

 

 

 

Dorje Shiayvam Atothas

POSIZIONI DELLE MANI TRATTAMENTO REIKI

 

Le posizioni delle mani nell'odierno trattamento Reiki completo.

 

Al giorno d'oggi, sono stati codificati numerosi schemi di posizioni standardizzate per l'effettuazione di trattamenti Reiki.

Così come non ha senso - per un operatore esperto - mantenere ogni posizione per un tempo prestabilito (che in genere è determinato in 3 minuti), allo stesso modo non è possibile stabilire a priori zone del corpo da trattare, in modo costante e ripetitivo, per ogni persona (che, si ricordi, è unica).

Quanto al reperimento di materiale per chi fosse interessato ad esaminare le innumerevoli posizioni delle mani utilizzabili, la rete web ed i numerosi testi sul mercato si prestano ad essere buone fonti di conoscenza, che si affiancano ai manuali usualmente distribuiti dai Master Reiki al termine di ogni seminario.

Segue una proposta di posizioni effettuabili, contenute in una vera e propria guida.

Ovviamente, ogni posizione - da effettuarsi preferibilmente a contatto - richiede l'esplicito consenso del singolo ricevente.

 

posizioni delle mani nel trattamento Reiki

posizioni delle mani

Guida web su come effettuare il trattamento Reiki.

 

La guida è accessibile a questo indirizzo (si aprirà altra finestra): Guida Web

 

 

>>Torna all'indice "Articoli">>

uccidere l'ego

 

CORSI REIKI (1° / 2° LIVELLO) in MILANO

Durata: 2 giorni (sabato/domenica) -  CLICCA PER  INFO

Corsi Reiki Milano - Trattamenti Reiki Milano - Corsi Reiki Piacenza - Trattamenti Reiki a domicilio - Corsi Reiki a domicilio